Home » 2010

2010

LUGLIO 2010


 

Dal 2 luglio al 25 luglio, in 12 persone abbiamo raggiunto i nostri amici in Ladakh nel corso di un viaggio che ha compreso anche la visita dell’Himachal Pradesh nonché un trekking di 4 giorni fra Lamayuru ed Alchi.Il nostro progetto di cooperazione avviato in Ladakh 2 anni fa, ha superato la sua prima tappa importante in questo mese con l'inaugurazione a Lamayuru della scuola materna,la “MIMMO SCHOOL” ristrutturata con l’importante sostegno finanziario delle scuole e dei nostri soci.

Effettuata inoltre con il personale della scuola la verifica dei risultati ottenuti con le attività educative invernali dei mesi di gennaio e febbraio 2010, e dopoi consueti coinvolgenti festeggiamenti, ci siamo messi al lavoro per pianificare le azioni per l’anno successivo .

A seguito di una riunione alla presenza del Preside,di alcuni insegnanti, dell’ Educational Committee e del Sindaco del Villaggio di Lamayuru abbiamo concordato e formalmente pattuito l’avvio del nuovo percorso progettuale che abbiamo chiamato “TOGHETER IN LAMAYURU “ composta dalle seguenti nuove azioni:

1 - Sostegno alle attività didattiche con la consegna di n. 80 kit di materiale scolastico (uno per ciascuno degli studenti frequentanti), libri di testo in inglese ed in hindi per le diverse classi , n. 6 dizionari in lingua inglese, tibetano,hindi e urdu, giochi didattici e sportivi suddivisi per grandi e piccoli, scarponcini per 15 bambini in maggiore difficoltà, per una spesa TOTALE DI EURO 386,00

2 – un Educational Tour per i bambini più grandi, circa 30, ed i loro 15 insegnanti, della durata di una settimana, per visitare alcuni luoghi dell’Himachal Pradesh,( altro stato indiano) per loro molto importanti, come Darhamsala, sede del governo tibetano in esilio e luogo di riferimento importanto per la loro religione.Per il trasporto, il cibo e l’alloggio Orient@menti ha pagato la cifra totale di 1.480,00 euro.

3 – un primo esperimento, per 4 mesi, del servizio di “ ostello” per consentire agli studenti di rimanere continuativamente a scuola, oltre l’orario delle attività didattiche

normali, per 5 giorni settimanali, usufruendo dei pasti e del pernottamento. L’esigenza, espressa soprattutto dal personale insegnante, era di avere la possibilità di potenziare l’azione educativa con attività socializzanti e formative, utili soprattutto in quel contesto di distanze ed isolamento, per bambini spesso lasciati soli a causa delle attività agricole e pastorizie dei genitori, assicurando una corretta alimentazione anche a quelli con precarie condizioni economiche.

Tutto questo è stato reso possibile, grazie al :

-  sostegno economico assicurato da Orient@menti per il cibo ed il coordinatore delle attività , per un totale di 2.185,00 euro ( di cui 1.100 consegnati subito e 1.085 da versare nel mese di ottobre).

- impegno di lavoro volontario offerto dagli insegnanti per l’assistenza a turno dei ragazzi oltre il loro orario di lavoro retribuito,

- la fornitura del combustibile per il riscaldamento e il personale di cucina pagati dalle autorità del villaggio.

Abbiamo ipotizzato di avviare il servizio per 4 mesi a partire dal mese di agosto e fino alla chiusura dell’anno scolastico in novembre del 2010.Ovviamente se il servizio funzionerà come pensano ci chiederanno di poterlo riavviare con l’inizio del nuovo anno a marzo 2011.

I ragionamenti sul significato che per loro hanno queste azioni a favore dei bambini di Lamayuru, vale a dire prevenire l’emigrazione degli studenti verso città più grandi per cercare scuole con maggiori servizi spopolando il villaggio dei più giovani, ci hanno reso coscienti di quale ricchezza sia considerata in India l’istruzione, anche in realtà così emarginate.